Raramente nell’arco della nostra vita ci soffermiamo a riflettere sul COME affrontiamo le nostre attività quotidiane e su quali movimenti siano necessari per svolgerle. Ancora meno ci interroghiamo sulla qualità con la quale siamo capaci di svolgere tali movimenti. Camminiamo e non sappiamo come, né pensiamo che questo gesto così comune possa essere migliorato. Per quanto riguarda il movimento, tutto ciò che esula dalla prestazione sportiva passa sotto il livello del nostro radar. Eppure è proprio al di fuori della prestazione sportiva che il 99% dei nostri movimenti hanno luogo.

All’interno delle nostre lezioni rivolgiamo l’attenzione ai gesti quotidiani scomponendoli in unità. Un movimento, come un’orchestra, è composto da svariati elementi che devono coordinare il loro lavoro per ottenere il miglior risultato possibile che nel caso dell’orchestra sarà una perfetta sinfonia, nel caso del nostro corpo un movimento elegante, facile e poco faticoso.

Cosa fanno le singole parti del nostro corpo quando prendiamo qualcosa dal ripiano alto di uno scaffale? Quale di queste portebbe svolgere meglio la sua funzione migliorando il tutto? Questo è l’unico genere di domanda che vale la pena di porsi se vogliamo incamminarci su un sentiero di scoperta per e con il nostro corpo. Una viaggio lontanissimo dall’agonismo e dalla prestazione sportiva, un viaggio che come unica bussola ha il corpo stesso, unico possibile arbitro nel decidere se un movimento è ancora uno sforzo oppure un’esperienza piacevole.

Se siete incuriositi contattateci per avere ulteriori informazioni e per gli orari delle lezioni di gruppo o individuali.

 

 

 

Categories:

Tags:

Comments are closed